Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Tecnologi Alimentari

Sportello Professione - Iscrizione Albo

Sportello Professione

Iscrizione Albo

Il titolo di Tecnologo Alimentare in base alla Legge 18 gennaio 1994, n. 59 “Ordinamento della professione di tecnologo alimentare”, spetta attualmente ai Laureati con i seguenti requisiti:

  • Appartenenti al vecchio ordinamento didattico (laurea quinquennale in Scienze delle Preparazioni Alimentari o in Scienze e Tecnologie Alimentari);
  • Oppure appartenenti al nuovo ordinamento didattico dal 2007 (laurea triennale di primo livello afferente alle classi L1 o L26 + laurea magistrale afferente alla classe LM 70 Scienze e Tecnologie Alimentari);
  • Che hanno superato l’Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione;
  • Che sono iscritti all’apposito Albo dell’Ordine Regionale in cui hanno la residenza o il domicilio professionale per l’abilitazione del titolo di Tecnologo Alimentare;
  • Che hanno fatto richiesta e ottenuto il riconoscimento del titolo professionale ottenuto in un paese UE o extra UE mediante decreto del Ministero della Giustizia ai sensi del D.Lvo 206/2007 “Attuazione della direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali, nonchè della direttiva 2006/100/CE che adegua determinate direttive sulla libera circolazione delle persone a seguito dell’adesione di Bulgaria e Romania”.

Il superamento dell’Esame di Stato abilita la persona all’esercizio della professione, ma solo l’iscrizione ad un Albo Regionale consente, ai sensi dell’art. 1 comma 1 della Legge 59/94, l’utilizzo proprio del titolo di Tecnologo Alimentare; in caso contrario, senza il perfezionamento con l'iscrizione ad un Albo regionale, si ravvisa “Abuso del Titolo della Professione” perseguibile ai sensi degli artt. 348 e 498 del codice penale.

Ferme restando alcune diversità adottate dai singoli Ordini Regionali, i dati richiesti nei moduli di iscrizione all'Albo Regionale di appartenenza, sono i seguenti:

  • luogo e data di nascita
  • codice fiscale
  • indirizzo e recapiti di residenza
  • indirizzo e recapiti del domicilio professionale
  • godere dei diritti civili
  • essere laureato/a in ...
  • aver conseguito l'abilitazione all'esercizio della Professione superando l'Esame di Stato in data ___/___/____ presso l'Università di _________________
  • ai sensi dell'art. 3 della legge 18 gennaio 1994, n. 59, il proprio stato giuridico-professionale é il seguente: pubblico / privato
  • non avere precedenti penali / di avere avuto precedenti penali / di avere procedimenti penali in atto
  • conferire il proprio consenso al  trattamento dei dati personali in base al D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196, (Codice in materia di protezione dei dati personali)
  • non aver presentato domande di iscrizione in altri Albi Professionali

 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE

  • compilare la domanda di iscrizione con marca da bollo da € 14,62= da inviare firmata (firma non autenticata)
  • compilare la scheda conoscitiva, da inviare firmata (firma non autenticata);
    allegare copia del bonifico della tassa di iscrizione (variabile a seconda dell'Ordine Regionale di appartenenza)
  • allegare la “Ricevuta di Versamento” (non l’Attestazione) del ccp. n. 8003 intestato all’Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara – Tasse Concessioni Governative di € 168,00 = (DPR 283/99 art 21, comma 3c), codice tariffa da indicare 8617. E' consigliabile utilizzare il modulo prestampato reperibile presso tutti gli uffici postali
  • fotocopia dell’attestato di abilitazione (copia non autenticata); nel caso non l’avesse, sarà compito dell’Ordine richiedere alla Segreteria dell’Università in cui hai sostenuto l’esame di Stato, una dichiarazione sostitutiva
  • n. 1 fotografia a colori formato tessera in jpg da inviare via mail

La documentazione dovrà essere inviata per lettera Raccomandata AR; l’iscrizione sarà vagliata dal Consiglio dell’Ordine, il quale deve deliberare l’accettazione entro tre mesi (Legge 59/94, art. 27, comma 3).